Energia dal vento. Senza pale però!

Energia dal vento. Senza pale però!

Energia dal vento. Senza pale però!

Energia eolica alternativa

I parchi eolici

Sapete che si può ricavare energia dal vento anche senza l’utilizzo forzato delle pale eoliche?
Un generatore eolico tradizionale sfrutta il vento che proviene da un unica direzione, e funziona con l’ausilio di almeno 2 eliche.
Esse sono collegate ad un rotore, e grazie alla forza del vento il generatore riesce a creare energia elettrica.

Se fate un giro in Sicilia, ad esempio, noterete in mezzo alle colline numerosi impianti, una specie di giganti nel nulla, e sono di solito numerosi proprio per il fatto che essendo mono direzionali la loro efficienza non è elevata.

Notoriamente il loro impatto ambientale è notevole, c’è chi li ritiene orrendi e chi invece li apprezza, ma in ogni caso per loro sembra arrivata la fine, perché i nuovi impianti senza pale, essendo in grado di generare energia dal vento da qualsiasi direzione esso arrivi,sono decisamente più efficienti ed innovativi.


O-wind, una nuova turbina

Nel 2018 il premio per l’innovazione tecnologica James Dyson è stato vinto proprio da una turbina in grado di fare questo, creata da due studenti universitari della Lancaster University, in Inghilterra.

Praticamente, questa turbina è formata da una sfera con prese d’aria che catturano il vento da ogni direzione esso arrivi, facendo ruotare la sfera. Essa è poi collegata ad un normale generatore per produrre elettricità.
La vera innovazione sta quindi proprio nel fatto che riesce a catturare il vento da qualsiasi punto arrivi.

Un altro vantaggio enorme di questo tipo di generatore sta nelle sue dimensioni, che possono essere anche ridottissime, adatte persino all’uso domestico.

Infatti la multi direzionalità in cui può catturare il vento può essere adatta anche all’uso in piena città, in mezzo ad edifici che possono influire sulla direzione dell’aria.
Lo 0-wind può essere installato ad esempio sul terrazzo di un attico, generando elettricità eco sostenibile per l’appartamento.

Al momento la turbina omni direzionale non è ancora sul mercato, ci vorrà probabilmente ancora qualche anno per vederla all’opera.

Di sicuro però esistono sul mercato generatori eolici verticali che riescono a sfruttare il vento in maniera omnidirezionale, migliorando così la loro capacità produttiva.


Turbine eoliche: nuovi progetti

Oltre allo 0-wind vi sono altri progetti che hanno riscosso un discreto successo.
Tra questi troviamo:

  • Catching wind power: turbina a forma conica che comprime l’aria per generare energia elettrica.
  • Vortex Bladeless: il vento fa vibrare il congegno, e attraverso le vibrazioni crea energia rinnovabile.
    Per approfondire vai alla pagina del loro sito web.
  • Bat-buoyant: una turbina “volante”, che gonfiata con elio raggiunge i 300 mt di altezza, dove i venti sono più forti. E’ ancorata a terra da un cavo che funge anche da conduttore.
ecologista